Dispositivo Medico

Dispositivo Medico

Dispositivo Medico - detraibilià 19%

Approfitta delle agevolazioni per l’acquisto di dispositivi medici.

Con la Risoluzione2 6 Gennaio 2007, n. 11, L agenzia delle entrate ha chiarito che i costi sostenuti per l’acquisto di un materasso sanitario sono detraibili a condizione che il materasso abbia caratteristiche tali da essere ricompreso nell’elenco di cui al D.M. 27 agosto 1999, n. 332 e sia pertanto “antidecubito”.

Cosa si intende per materasso antidecubito:
Secondo il Dlg 46/97 il materasso antidecubito è un dispositivo medico che si utilizza per la prevenzione e/o terapia di lesioni cutanee del corpo a seguito di patologie che costringono i pazienti ad una lunga permanenza a letto in una posizione di stasi obbligata. I materassi antidecubito sono progettati per ridistribuire e scaricare la pressione di contatto esercitata dal corpo sulla superficie di appoggio. In quanto dispositivi medici, i materassi antidecubito devono intervenire in modo efficace sulle cause estrinseche che determinano le lesioni cutanee, garantendo:
– La riduzione della pressione di contatto;
– La riduzione delle forze di attrito e delle forze di stiramento;
– La dispersione del calore e dell’umidità;
– Il mantenimento di una postura corretta.

Il consumatore che intende fruire della detrazione deve essere in possesso della prescrizione medica o, in alternativa, di un’autocertificazione che attesti la necessità per la quale è stato acquistato il materasso ad uso terapeutico.

Oltre alla prescrizione del medico, è necessario che il consumatore sia in possesso dello scontrino fiscale e/ o della fattura a cui si riferisce la spesa.

Inoltre essendo i materassi sanitari compresi nell’elenco dei dispositivi medici proposto dalla circolare n. 20/2011, si ritiene che il documento di spesa debba riportare anche il nominativo del soggetto che sostiene la spesa e che il contribuente sia tenuto a dimostrare che la spesa riguarda dispositivi medici contrassegnati dalla marcatura CE.